Copulante_Dizionario Tecnologia Fotografica

Copulante_Dizionario Tecnologia Fotografica
Luglio 31, 2020 paolo robaudi
Copulante_Dizionario Tecnologia Fotografica

Copulante_Dizionario Tecnologia Fotografica

Sostanza contenuta in ognuno dei tre strati sensibili delle emulsioni a colori, capace di reagire con il rivelatore cromogeno ossidato nel corso dello sviluppo formando uno dei tre coloranti primari. I copulanti per la formazione del bluverde sono per lo più dei derivati dell’anaftolo, quelli per la formazione del giallo contengono un gruppo metilenico reattivo legato a due gruppi chetonici, infine i copulanti per la formazione del porpora sono dei fenilacetonitrili, dei ciamoacetilidrazoni, dei pirazoloni oppure dei derivati della cianoacetilurea.

Questi composti, reagendo con il prodotto di ossidazione del rivelatore cromogeno, che, per lo più, è un derivato della parafenilendiammina, formano un colorante diazoico. Poiché i copulanti debbono rimanere immobili entro lo strato sensibile, senza diffondere negli in cui si trovano i copulanti per gli altri colori, si è dovuto mettere a punto alcune tecniche di immobilizzazione.

I copulanti tipo Fischer (materiali Agfa e derivati) sono immobilizzati addizionando al gruppo reattivo una lunga catena Idrocarburica. I copulanti tipo Kodak sono delle sostanze liposolubili Inglobate in microscopiche goccioline oleose. I copulanti tipo Du Pont possiedono i gruppi reattivi legati ad una lunga catena macromolecolare di alcool polivinilico.

I coloranti formati per copulazione nei materiali fotografici possiedono un assorbimento piuttosto diverso da quello desiderabile in linea teorica. In particolare i coloranti porpora possiedono un assorbimento parassita nel blu, mentre quelli bluverdi possiedono un assorbimento non trascurabile proprio nelle zone blu e verde dello spettro che dovrebbero trasmettere integralmente.

Questo fatto comporta la formazione di dominanti localizzate e quindi a una cattiva resa dei colori. Per evitare l’inconveniente, sono entrati nell’uso dei copulanti che hanno lo stesso colore della dominante e che poi perdono all’atto della formazione del colorante. Questo introduce, a causa dell’assorbimento parassita, la stessa dominante generale eliminabile in sede di stampa con un opportuno filtraggio.

Next will be: Cromogeno, sviluppo

Convertitore first

paolorobaudi@studiomorgagni.com

Per servizi fotografici e lezioni private

Contattatemi!
Fotografo, videomaker, designer grafico, servizi intermediali: Paolo Robaudi è StudioMorgagni Il mio lavoro è lavorare con le immagini e con le idee: narrando storie Vere!

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.